Europa League: I Quarti di finale

Dinamo-Kiev Europa League

Babacar salva la Fiorentina: pareggio d’oro

Sorride la Fiorentina a Kiev, al termine di una battaglia che fino a pochi secondi dalla fine, vedeva sconfitti proprio gli uomini di Montella. A regalare la gioia definitiva ai viola è l’acrobazia del giovane Babacar, una girata volante che lascia di sasso i 60mila ucraini sugli spalti e che accende più di una speranza per la gara di ritorno, nei cuori dei tifosi gigliati. E dire che i padroni di casa hanno rischiato di vincere una partita in maniera del tutto immeritata. E’ la Fiorentina a fare la gara e a creare le occasioni da gol più nitide: la squadra gestisce il pallone e cerca di colpire sin dall’inizio con Salah e Gomez, con l’egiziano che prima serve un pallone d’oro al tedesco, il quale non arriva in tempo all’impatto decisivo e successivamente con due tiri velenosi, che scuotono l’animo del portiere Shovkovskiy. Ci prova anche Mati Fernandez al 31’ a mettere paura agli uomini di Rebrov con una bordata che sfiora il palo. Ma il calcio è strano ed al 36’ arriva quello che nessuno si aspetta: tiro di Lens deviato da Tomovic, e palla che si insacca alle spalle di un pietrificato ed incolpevole Neto. Protagonista principale: la sfortuna. Nella ripresa nessuna delle due squadre costruisce palle da gol nitide, ma c’è da segnalare la costante gestione della sfera da parte dei gigliati. I viola tentano un mini-forcing e Borja Valero illude i suoi centrando il palo dopo un colpo di testa su assist di Alonso. Sembra finita per la Fiorentina, con la sfortuna a farla da protagonista ancora una volta. Ed è proprio quando la partita sembra avviarsi alla fine che Babacar (subentrato a Gomez al 77’), squarcia il cielo di Kiev con la sua prodezza, e fa sorridere i suoi in vista del ritorno di Firenze.

MARCATORI: Lens (D) al 36′ p.t.; Babacar (F) al 47′ s.t.

DINAMO KIEV (4-3-3): Shovkovskiy; Danilo Silva, Dragovic, Khacheridi, Antunes (dal 24′ p.t. Vida); Sydorchuk (dal 23′ s.t. Belhanda), Rybalka; Yarmolenko, Buyalskiy (dal 35′ s.t. Chumak), Lens; Teodorczyk. (Rybka, Gusev, Kravets, Mbokani). All. Rebrov.

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Gonzalo Rodriguez, Alonso; Mati Fernandez, Badelj, Borja Valero (dal 38′ s.t. Aquilani); Salah, Gomez (dal 32′ s.t. Babacar), Joaquin (dal 23′ s.t. Vargas). (Tatarusanu, Richards, Pasqual, Ilicic). All. Montella

ARBITRO: Marciniak (Polonia)

TOP Mati Fernandez, Salah, Babacar (F), Lens, Rybalka (D.K.)

FLOP Gomez (F), Yarmolenko (D.K.)

NOTE: ammoniti Dragovic (D), Gomez (F), Sydorchuk (D), Alonso (F), Khacheridi (D), Lens (D, Tomovic (F) per gioco scorretto

 

Remuntada Siviglia, ma lo Zenit è vivo.

Il Siviglia batte i russi di San Pietroburgo al termine di una partita ostica e resa ancora più complicata da una prima frazione di gioco a dir poco negativa da parte degli spagnoli, riscattata solo da una grande prestazione offerta nel secondo tempo. Al vantaggio ospite di Ryazantsev al 29’, gran sinistro in tap-in dopo una sua stessa conclusione respinta da  Sergio Rico, hanno risposto prima il colombiano Bacca con un colpo di testa imperioso in area di rigore al 73’, poi Suarez a due minuti dallo scadere con un siluro volante dal limite dell’area di rigore, che non ha lasciato speranze al n. 1 dei russi, l’incolpevole Lodigin. Il Siviglia compie la remuntada nel finale, ma il gol dello Zenit è un’arma sulla quale gli uomini di Villas Boas potranno di sicuro puntare nella gara di ritorno che si disputerà giovedì prossimo. Fare risultato in terra Russa non è facile per nessuno, di sicuro a San Pietroburgo sarà una notte di grande calcio.

MARCATORI: 29′ Ryazantsev (Z), 72′ Bacca (S), 87′ Suarez (S)

SIVIGLIA (4-2-3-1): Sergio Rico; Coke (dal 46′ Suarez), Pareja, Kolodziejczak, Trémoulinas; Krychowiak, Iborra (dal 46′ Mbia), Aleix Vidal, Banega, Reyes; Gameiro (dal 63′ Bacca). A disp: David Soria, Figueiras, Vitolo, Navarro. All: Emery

ZENIT(4-2-3-1): Lodygin;   Neto, Garay,  Lombaerts,  Anyukov; Witsel, Javi Garcìa; Shatov (dal 75′ Khodzhanyiazov), Ryazantsev (dal 82′ Tymoshchuk); Rodic (dal 64′ Mogilevets); Rondon. A disp: Sheydaev, Arshavin, Malafeev, Kerzhakov. All: Villas Boas

ARBITRO Bas Nijhuis (NED)

TOP Aleix Vidal, Denis Suarez (S), Ryazantsev, Garay (Z)

FLOP Iborra (S), Rondon (Z).

 

Club Brugge-Dnipro: tutto rimandato

Finisce 0-0 l’incontro tra i belgi e gli ucraini, ma la partita è piacevole e piena di occasioni da ambo le parti. Continua l’imbattibilità in Europa del Club Brugge, e se i padroni di casa possono allungare questo record, gran parte del merito si deve alla superba prestazione sfoderata dal portiere australiano Matthew Ryan, autentica saracinesca, decisivo nel finale su Konoplyanka in almeno due occasioni. Il Brugge non gioca male e sfiora il gol prima con Oulare (bravo ad ipnotizzarlo l’estremo difensore ucraino Byoko) e con De Fauw (colpo di testa che lambisce il palo a portiere battuto). Il pari sta stretto al Dnipro, al quale si da il merito di averci provato con maggiore insistenza e convinzione in tutto l’arco dei 90’ di gioco. Al ritorno i belgi sono chiamati ad una prova importante in un’Arena che spingerà i propri beniamini al massimo verso la tanto desiderata semifinale.

CLUB BRUGGE: Ryan, de Fauw, Simons, Mechele, De Bock Booked, Vormer Booked, Silva, Vázquez, Refaelov (44’st Coopman), Oularé (27’st De Sutter), Izquierdo (34’st Dierckx). A disp.: De Sutter, Kujovic, Coopman, Dierckx, van den Buijs, Libbrecht, Reuten

DNIPRO: Boyko; Fedetskiy, Silva Bacelar, Cheberyachko; de Matos Cruz, Luchkevich (35’st Vilela Gama), Kankava, Fedorchuk; Konoplyanka, Rotan (44’st Bezus), Kalinic (33’st Seleznyov). A disp.: Vlad, Seleznyov, Lastuvka, Bezus, Vilela Gama, Svatok, Bliznichenko

ARBITRO: Damir Skomina

TOP Ryan, Reafaelov (C.B.), Konoplyanka, Boyko (D)

 

Europa League a cura di Domenico Cicalese

Europa League: I Quarti di finaleultima modifica: 2015-04-18T10:36:19+02:00da sportstation
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *