Formula 1: Sempre Hamilton. La Ferrari C’è

gp-australia-2013-libere-1-direttaMondiale nuovo, protagonisti vecchi. Riparte la formula 1 ed è sempre Lewis Hamilton l’uomo da battere; il

campione del mondo 2014 partirà davanti a tutti nel GP d’Australia con la sua Mercedes grazie al miglior

tempo (1:26.327) davanti al compagno di squadra Nico Rosberg (1:26.921) e alla sorprendente Williams di

Felipe Massa (1:27.718). Subito dietro la Ferrari di Vettel (4°) e di Raikkonen (5°) staccate dall’inglese di

quasi un secondo e mezzo. Deludono le Red Bull, con Ricciardo 7° e Kvyat 13°. Malissimo le McLaren , già

eliminate nella 1°fase di qualifiche, che prenderanno il via dal fondo della griglia. Lievi problemi fisici per

Bottas (6°) , che ha accusato dei dolori alla schiena nel corso della Q2 ed è stato portato in ospedale per

accertamenti.

 

Hamilton, che era stato il più veloce anche nell’ultima sessione di prove libere in mattinata, partirà dalla

pole per la 39° volta in carriera, la quarta in Australia (record assoluto per questo GP). “Mai avuto un’auto

così veloce” ha dichiarato l’inglese nella conferenza stampa “non penso al record, sono concentrato sulla

gara di domani “. Anche Nico Rosberg pensa alla gara “Oggi Lewis imprendibile, ma domani può succedere

di tutto”.

C’è soddisfazione in casa Ferrari, al primo GP sotto la nuova gestione, con Vettel fuori dal podio per soli 39

millesimi. Non nasconde la soddisfazione il tedesco “ Contento, si può lottare per il podio” va invece

controcorrente il direttore sportivo, anche lui esordiente, Maurizio Arrivabene “ Troppo il ritardo dalla

Mercedes, serve più aggressività”.

 

Un autentico disastro in casa McLaren, ultime già nella Q1; le due macchine hanno mostrato seri problemi

sotto tutti i punti di vista con Button 17° (1:31.422) e Magnussen, il sostituto di Alonso, 18° (1:32.037) ;

l’unica nota positiva sembra proprio il possibile rientro del pilota spagnolo, dopo l’incidente del 22 febbraio

scorso, forse proprio dal prossimo GP in Malesia. Non saranno invece al via le due Manor, con la scuderia

inglese che ormai lotta contro il tempo per risolvere i propri problemi finanziari.

 

Articolo di Giuliano Bartolozzi

Formula 1: Sempre Hamilton. La Ferrari C’èultima modifica: 2015-03-14T21:24:16+01:00da sportstation
Reposta per primo quest’articolo
One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *