MOTOGP: Ritorna Marquez. L’Italia resta protagonista.

 

Motogp: circuito_austin
Circuito di Austin

Si è appena concluso il weekend a stelle e strisce per i piloti della MotoGp. Gran Premio di Austin (Texas) che ha visto il ritorno alla vittoria di Marc Marquez. Più che alla vittoria è stato un ritorno al dominio del fenomeno spagnolo che ha sbaragliato gli avversari senza dare loro la minima speranza di poter vincere la corsa. La guida del 2 volte campione del mondo di categoria si è dimostrata ancora una volta perfetta per questo tracciato. Marquez, che in America ha vinto tutte le corse a cui ha partecipato, qui fa davvero la differenza. Il suo modo di correre spregiudicato e sempre al limite paga moltissimo su tracciati difficili e impervi come quello texano.

Eloquente è stata la corsa di ieri.

Dovizioso parte forte e si prende subito la testa della corsa. Il romagnolo cerca di scappare e per quattro giri fa l’andatura davanti a Marquez e Rossi che nel frattempo è riuscito a scavalcare il compagno di squadra Lorenzo. A metà del quarto giro il Dottore tenta di superare Marquez, ma il pilota della Honda non solo gli chiude la porta in faccia, ma a sua volta attacca e supera agevolmente Dovizioso. Da lì è tutta discesa per il catalano, che se ne va in fuga solitaria fino alla bandiera a scacchi.

Anche la regia internazionale allora si dedica alla bagarre per il secondo posto. A contendersela sono i due italiani, Rossi e Dovizioso, che ripetono così la sfida di due domeniche per il Qatar, quando Valentino riuscì a mettere la ruota davanti al ducatista per la vittoria finale. Stavolta la musica cambia ed è il pilota di Forlimpopoli a spuntarla al termine di una corsa tirata ma avara di sorpassi, a differenza della gara precedente. Il tracciato americano usura troppo le gomme anteriori, in particolare quelle delle Yamaha, e Rossi deve accontentarsi del terzo gradino del podio lasciando terreno ad una Ducati che si conferma ad alti livelli.

L’altra moto del team di Borgo Panigale, guidata da Andrea Iannone, arriva 5° e consolida la sua posizione in testa al mondiale costruttori dopo il doppio podio di due settimane fa con 67 punti (a pari merito con la Yamaha). Quarto è Lorenzo, che però è sembrato fuori condizione e privo di quella rabbia che potrebbe permettergli di gareggiare con i primi.

La classifica piloti vede quindi Rossi avanti a tutti con 41 punti, seguito da Dovizioso a 40 e da Marquez a 36. Dunque 3 piloti italiani nei primi 5 posti (dopo il podio interamente tricolore del Qatar), due piloti in testa alla classifica generale e una moto italiana in testa al mondiale costruttori. Marquez fa paura, è vero, ma l’Italia può togliersi parecchie soddisfazioni in questo campionato.

 

Articolo a cura di Vincenzo Ricciardi

MOTOGP: Ritorna Marquez. L’Italia resta protagonista.ultima modifica: 2015-04-13T16:41:05+02:00da sportstation
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *