Rugby 6 Nazioni: Disfatta dell’Italia contro la Francia

 

Ora agli Azzurri rimane solo una partita per dimostrare di avere ancora voglia di lottare

rugbyChe fosse una partita molto complicata, sia sul piano fisico che mentale, lo si sapeva a priori. D’altronde, qualsiasi gara del Sei Nazioni non si potrà mai definire facile: si tratta di un torneo troppo breve e di alto livello per pensare di potersi permettere di non affrontare ogni partita al massimo.  La sfida contro la Francia per l’Italia aveva l’aria di una prova di maturità, e lo era anche per i Bleus, dal momento che erano reduci da diverse partite in cui non riuscivano ad esprimere il loro gioco migliore. Hanno peraltro continuato a non esprimerlo, ma sono comunque riusciti a schiantare l’Italia nel punteggio.

Ma ora veniamo alla partita. Un vero peccato, perché nei primi venti minuti sembrava che gli Azzurri stessero dominando, almeno per quanto riguarda il possesso di palla, nonostante i ripetuti errori. I padroni di casa Hanno anche avuto la possibilità di sbloccare il risultato con due calci, ma il primo è uscito di poco a lato e il secondo ha colpito clamorosamente uno dei due pali. Invece la Francia mette a segno le punizioni guadagnate, chiudendo così il primo tempo in vantaggio per 9-0.

“Un vantaggio non troppo ampio”, avranno pensato in molti.

Del secondo parziale di gioco si può solo dire che è stata una totale disfatta azzurra. Un’Italia che perde intensità, volontà, stimoli, incapace di mettere a referto anche quei pochi punti che avrebbero dato dignità alla sconfitta. i francesi ne approfittano segnando due mete, prima con Maestri poi con Bastareaud, e non concedendo assolutamente nulla agli avversari, pur senza brillare.

Alla fine, la Francia vince 29-0, lasciando a secco e ammutoliti gli Azzurri e il pubblico dell’Olimpico.

La mischia è stata annientata, la touche non è efficace, il bilancio dei calci piazzati è totalmente negativo, così come, oltre al punteggio, anche quello del gioco espresso, che è stato praticamente nullo.

La Francia, oltre alla partita, si è aggiudicata anche il trofeo Garibaldi, ogni anno in palio tra le due squadre.

Il torneo ancora non è finito e la fiducia nell’Italrugby da parte del pubblico è sempre la stessa: il pubblico del rugby vive una grandissima passione ed un grande attaccamento e non farà mancare il suo sostegno agli Azzurri neanche nell’ultima partita, sabato prossimo, sempre a Roma, contro il Galles.

Sugli altri campi, in questa penultima giornata di 6 Nazioni 2015 la Scozia ha continuato ad avere difficoltà a trovare la vittoria, ed è stata battuta dall’Inghilterra 25-13, mentre il Galles, battendo 23-16 l’Irlanda, rimane in corsa per la vittoria finale.

 

Articolo di Alberto Incerti

 

Rugby 6 Nazioni: Disfatta dell’Italia contro la Franciaultima modifica: 2015-03-18T00:26:57+01:00da sportstation
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *